Con flexform si rivoluziona il concetto di divano

flexform

Si è trasformato il modo di vivere il divano, si è passati dalla postura rigida ad una più informale e rilassata aggiungendo accessori che arricchiscono questo complemento d’arredo molto importante.
La ditta Flexform è in continuo lavoro per studiare tipologie sempre più funzionali e ricche di design, l’ultimo nato in casa Flexiform è “Campiello” disegnato da Antonio Citterio, famoso designer italiano che da più di quarant’anni dirige le varie collezioni di casa Meda.

Molto versatile con una struttura in alluminio è dotato di una versatilità ai massimi livelli che gli permette di essere inserito in maniera armoniosa in qualsiasi ambiente, classico o moderno che sia.

I cuscini sono caratterizzati da un’inserto posto sulla parte centrale in materiale indeformabile avvolto da piuma d’oca, presentato al salone del mobile di quest’anno ha suscitato molto entusiasmo e apprezzamenti molto positivi.
Al salone del mobile del 2017 era stato il divano “Adda” a fare da star con le sue linee asciutte, struttura molto leggera con base tubolare in metallo rivestita in pelle o tessuto.

Il segno distintivo di questo divano era dato da una cucitura per tutta la sua lunghezza che riproduceva un leggero avvallamento accentuando la piega che si viene a formare quando ci si siede.

Il concetto di divano è in continua evoluzione, basti pensare al lontano 2006 quando venne lanciato sul mercato “Lifesteel“, divano componibile con schienale basso e profondo, bracciolo squadrato di grosse dimensioni che si allineava all’altezza dello schienale.
Comunque il top resta sempre “Groundpiece” che fu presentato nel 2001 ed ancora oggi è fra i modelli più ricercati, anch’esso componibile con ampi cuscini in piuma d’oca, grazie a lui sono state introdotte sul mercato nuove tipologie di misure e proporzioni che hanno cambiato radicalmente il modo di stare seduti sul divano.

Da quì in poi è iniziata, ed è in continua evoluzione una nuova tipologia di divano dove comodità ed eleganza camminano a braccetto.